Aggressione sessuale a Bologna, 20enne arrestato e poi scarcerato

È stato scarcerato un 20enne di origine somala che era stato arrestato lo scorso martedì perché accusato di aver commesso una violenza sessuale in via Belle Arti, nel cuore della zona universitaria di Bologna, su una donna di 30 anni che stava rientrando a casa, tentando di baciarla e poi molestandola. Le grida della vittima hanno messo in fuga l’aggressore, il quale ha poi preso di mira una studentessa ventenne intervenuta per soccorrere la donna aggredita, colpendola con un calcio prima di fuggire. Il giovane è stato rapidamente rintracciato e arrestato dalla polizia del commissariato Due Torri, ma la sua liberazione ha suscitato dibattiti sulla decisione del giudice. 

A scarcerarlo è stato proprio il giudice che ha deciso di non dover applicare ulteriori misure cautelari nei suoi confronti. Il giovane è stato comunque allontanato: la stessa polizia in mattinata lo ha accompagnato al Cpr di Milano, per la successiva espulsione dal territorio nazionale. 

Condividi