Un parcheggio in via Frassinago è stato trasformato in un luogo a misura di bimbo: così gli alunni della scuola primaria “Manzolini”, armati di colori e pennelli, hanno partecipato questa mattina a “Porta Saragozza sta bene in strada”, un progetto che punta a migliorare la vivibilità del quartiere attraverso interventi e proposte delle associazioni. All’iniziativa, promossa dal centro studi e comunicazione ambientale “Antartide”, ha partecipato anche la vice sindaco e assessora alle Politiche per la famiglia Marilena Pillati che, alla domanda dei bambini sulla possibilità di fornire più spazi dedicati ai giochi ha risposto dicendo che è necessario creare luoghi del genere per i più piccoli dove giocare e imparare a condividere gli spazi rispettando il prossimo.
L’azione si inserisce nella campagna nazionale per la sicurezza degli utenti vulnerabili della strada “Siamo tutti pedoni” promossa dai sindacati CGIL, CISL, UIL e sempre dal centro Antartide.

Il progetto “Porta Saragozza sta bene in strada” tornerà questo giovedì alle 16,30 al Centro Costa in via Azzo Gardino, 44 in collaborazione con un laboratorio di Falegnameria per adulti e bambini a cura di “Biblioteca degli oggetti Leila” e il 15 gennaio al mercatino per bambini al “Centro Sociale 2 agosto 1980” dove si potranno scambiare i giochi accumulati a Natale.

Condividi