Il sindaco di Bologna chiude piazza San Francesco, troppi assembramenti

Il sindaco di Bologna, Virgilio Merola, ha deciso di chiudere temporaneamente piazza San Francesco: movida fuori controllo e «situazione intollerabile nel contesto dell’emergenza coronavirus». È stato lo stesso Merola a comunicare la decisione sulla sua pagina Facebook pochi minuti fa. Al caos si aggiungono i rischi provocati da questi assembramenti dove sono ignorati tutti i criteri di sicurezza, a cominciare dall’uso delle mascherine. Questo irresponsabile atteggiamento e, quanto meno, la totale assenza di rispetto per gli altri, mi inducono ad assumere provvedimenti drastici a tutela di tutti», ha scritto il sindaco. Merola ha dato questo pomeriggio disposizione di predisporre un’ordinanza per la chiusura temporanea della piazza. «In certe situazioni, e questo è il caso di piazza San Francesco, l’intervento della Polizia Locale dovrà essere supportato dalle altre forze dell’ordine perché spesso si creano problemi di ordine pubblico e non solo di rispetto delle regole civiche», conclude il sindaco. 

Condividi