Tre rapine in poche ore nel centro di Bologna, arrestato 26enne

Avrebbe rapinato un chiostro di cocomeri, il negozio Coin di via Rizzoli e una libreria di via Santo Stefano. Ora è nel carcere di Bologna.

Sarebbe responsabile di 3 rapine aggravate e continuate con resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di un 26enne di origine marocchina che 2 giorni fa è stato sorpreso mentre forzava la saracinesca del chiostro dei cocomeri in Piazza Trento e Trieste a Bologna. Fermato dai militari, ha cercato di fuggire aggredendo i carabinieri con calci e pugni e sputi contro di loro tanto da rendere necessario utilizzare lo spray al peperoncino per immobilizzarlo. Fermato e perquisito, nelle mutande nascondeva 1600 euro, in banconote di piccolo taglio. Il giovane è stato arrestato. 

Successive indagini, supportate da vari sistemi di videosorveglianza, hanno accertato che il giovane, poco prima, con il medesimo modus operandi, aveva messo a segno altri due colpi, uno alla “Coin” di via Rizzoli e un altro alla libreria “Attraverso” di via Santo Stefano. In particolare, nella Coin ha anche malmenato una guardia giurata mentre nel secondo caso avrebbe aggredito il titolare di un altro negozio della zona che era intervenuto nel tentativo di bloccarlo. Il denaro è stato sequestrato e sarà restituito alle vittime. 

Condividi