Coronavirus, va a comprare le sigarette in un altro comune: denunciato

Ha violato la normativa di restare a casa e di muoversi solo in caso di necessità spostandosi da un comune a un altro perché non sopportava l’idea di comprare le sigarette dal tabaccaio sotto casa che gli sta antipatico. L’uomo è stato denunciato dai Carabinieri della Compagnia di San Giovani in Persiceto, nel Bolognese. 

E ancora, sempre nel Bolognese (a Bentivoglio) un uomo ha motivato lo spostamento dicendo che non riusciva a dormire e stava andando a comprare del sonnifero in una farmacia notturna situata in “Bolognina”. Terminato il controllo, i militari sono andati nella farmacia indicata dall’automobilista per verificare l’autenticità delle dichiarazioni rilasciate e hanno scoperto che erano false. Per questo motivo, il soggetto è stato denunciato anche per falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale. 

Nell’ultimo fine settimana, fanno sapere i carabinieri di Bologna, sono state denunciate un centinaio di persone per inosservanza dei provvedimenti perché continuano a violare la normativa, aumentando le probabilità di infettarsi, se soggetti negativi, o infettare il prossimo, se positivi al virus, ma asintomatici. 

Condividi