Appennino bolognese, la Madonna della Neve “scende” a Castel dell’Alpi 

In occasione dell’Ascensione il 29 maggio l’icona della Madonna della Neve si “trasferisce” nella vicina località montana. 

Lo stesso giorno in cui la Madonna di San Luca “va in visita” alla città di Bologna, in alcune località dell’Appennino bolognese le icone della Madonna “scendono” nelle vicine località. Così è per la Madonna della Neve, custodita nel Santuario omonimo di Madonna dei Fornelli, nel comune di San Benedetto Val di Sambro. Anche quest’anno, in occasione della festa dell’Ascensione (che sarà celebrata domenica 29 maggio), l’immagine della Madonna col Bambino dipinto su rame è stata portata in processione fino a Castel dell’Alpi, dove vi resta per 8 giorni per poi tornare al Santuario.  

Per tutta la settimana vengono promosse iniziative sia di carattere religioso, alle 20.00 si recita il rosario e poi si celebra la messa, sia di carattere ludico e di conoscenza del territorio e dei prodotti enogastronomici. 

In particolare, domenica 22 maggio, è stato promosso una camminata lungo un percorso ad anello, di circa 7 km con 250 mt di dislivello e della durata complessiva di 6/7 ore, che da Castel dell’Alpi arriva fino a Madonna di Fornelli. Il gruppo ha camminato lungo il perimetro del Lago di Castel dell’Alpi e, accompagnati da Michele Boschi, guida ambientale escursionistica, ha incrociato per un tratto della Via Mater Dei. All’arrivo a Madonna dei Fornelli i camminatori hanno potuto gustare i prodotti tipici locali. 

Domenica 29 maggio in occasione della festa dell’Ascensione l’immagine della Madonna della Neve torna nel santuario della Madonna dei Fornelli. Alle 10 è prevista la messa nella chiesa parrocchiale di Castel dell’Alpi e a seguire ci sarà la processione. 

Condividi