Coronavirus, a Bologna meditazione cinese per gli operatori sanitari

Bologna come a Wuhan, adesso gli operatori sanitari fanno esercizi di ‘Ba Duan Jin’ per rafforzare corpo e spirito e affrontare al meglio il lavoro durante in reparto durante l’emergenza Coronavirus. Quella che partirà giovedì prossimo all’ospedale Maggiore di Bologna è la prima esperienza di questo tipo in Italia. Ogni settimana infatti, il servizio di Psicologia ospedaliera diretto da Giocchino Pagliano, proporrà gli esercizi, utili a ricreare armonia nel sistema energetico individuale. Come spiega l’Azienda sanitaria bolognese, ‘Ba Duan Jin‘, che in cinese significa gli ‘Otto pezzi di broccato’ (tessuto che secoli fa in Cina era considerato prezioso, posseduto soltanto dalle classi agiate), secondo la Medicina tradizionale cinese produce benefici sul sistema immunitario, su quello nervoso e in generale sull’intero organismo. Sul piano psicologico inoltre, pare che questi esercizi contribuiscano a scaricare le tensioni accumulate durante il giorno. Il Ba Duan Jin «è praticato da sempre negli ospedali cinesi, in particolar modo in questo periodo all’ospedale di Wuhan- scrive l’Asl di Bologna si tratta di semplici sequenze di esercizi fisici, che possono essere appresi con facilità». 

Fonte: Agenzia Dire e Ausl

Condividi