Ricomincia la manutenzione, via le erbacce dai marciapiedi

L’attività si svolgerà su 830 chilometri di marciapiedi e 3 ettari di superfici di pregio, per un impegno di circa 500 mila euro 

Dopo la pausa dovuta all’emergenza sanitaria, sono ricominciati oggi i lavori di eliminazione delle erbe infestanti da 830 chilometri di marciapiedi e da 3 ettari di aree di pregio pavimentate della città, con l’obiettivo di «garantire il decoro sia in centro che in periferia», fanno sapere dal Comune di Bologna. I lavori consistono nel diserbo meccanico, manuale ed eventualmente chimico (senza impiego del glifosato) nel rispetto delle nuove linee di indirizzo regionali in materia di impiego dei prodotti fitosanitari. I tecnici hanno iniziato questa mattina da Piazza di Porta San Felice, viale Silvani, Porta Lame e viale Pietramellara.

Durante i lavori viene eliminata la vegetazione infestante che si è sviluppata lungo i marciapiedi e nelle zone adiacenti ai muri e al piede del cordolo stradale. L’attività interessa circa 830 chilometri di marciapiedi e 3 ettari di aree pavimentate nel centro storico, in particolare alcune piazze come Santo Stefano, San Francesco, San Domenico e tutte le piazze delle Porte di ingresso alla città storica. «Il Comune di Bologna investe su questa attività circa 500.000 euro, con una programmazione che prevede tre interventi tra maggio e ottobre, a seconda della necessità e dello sviluppo dell’erba», ha comunicato l’amministrazione comunale di Bologna. 

 Fonte: Comune di Bologna

Condividi