Piante di marijuana e un laboratorio per lo spaccio, arrestato un 57enne

Gli hanno trovato nella sua abitazione a Castel del Rio, nel Bolognese, 49 piantine di marijuana, 300 grammi di sostanze stupefacenti tra erba e hashish e un laboratorio per la produzione, la pesatura e il confezionamento della droga. Un 57enne italiano è stato arrestato nei giorni scorsi con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per guida sotto l’effetto di sostanze psicotrope. 

Il tutto è partito durante un controllo dei carabinieri sulle strade del territorio bolognese: l’uomo è stato fermato mentre si trovava al volante di un autocarro. Durante l’ispezione veicolare, il 57enne è stato trovato in possesso di alcuni grammi di hashish e marijuana. Invitato a sottoporsi alle analisi del sangue per rilevare la presenza di eventuali sostanze stupefacenti assunte prima di mettersi al volante, l’uomo sé è rifiutato. Considerati i precedenti di polizia che aveva il 57enne, i carabinieri hanno quindi deciso di proseguire la perquisizione anche a casa. Dopo aver trascorso la notte agli arresti domiciliari, il 57enne è stato portato nel Tribunale di Bologna. In sede di rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato. 

Condividi