Ha puntato un coltello al mento della moglie e ha tentato di strangolarla, arrestato un 55enne

È stata trovata dai carabinieri in preda al panico e con ferite superficiali da taglio sotto il mento e alcuni lividi sulle braccia nel suo appartamento a Bazzano, in Valsamoggia, dove era stata minacciata recentemente con un coltello che il marito le aveva puntato sotto il mento. Ma le violenze e le minacce sono andate avanti fino allo scorso sabato quando il suo carnefice aveva tentato di strangolarla senza riuscirci perché il pianto della figlia adolescente che aveva assistito alla scena lo aveva distratto. Una tragedia sfiorata per un soffio grazie alla sua vicina di casa che ha telefonato ai carabinieri i quali, accorsi sul posto, hanno arrestato il marito, un 55enne marocchino, per maltrattamenti in famiglia. L’uomo ora è in carcere. 

Condividi