Coronavirus, boom di curricula per azienda respiratori di Crespellano

Da un lato perché si cerca lavoro nonostante tutto, dall’altro lato perché c’è voglia di aiutare il prossimo durante l’emergenza Coronavirus. Due motivi che hanno portato a un invio di massa di curricula alla Siare di Crespellano, l’azienda bolognese di respiratori polmonari le cui macchine sono attese nelle terapie intensive di tutto il Nord Italia nella battaglia al coronavirus e che cerca esperti software in linguaggio di programmazione ‘C++’. Dopo l’appello dei giorni scorsi fatto all’agenzia stampa Ansa dal fondatore Giuseppe Preziosa in azienda sono arrivati circa 250 curricula, fanno sapere dalla Siare, tanto che ora c’è un problema di tempo per cercare di rispondere a tutti. Al momento ci sono alcune candidature al vaglio e «si spera di portare in organico un esperto software quanto prima per dare una mano col surplus di ordini commissionato dal governo per gli ospedali italiani in piena emergenza Covid-19», si legge sull’Ansa. 

Condividi